08 Marzo 2017

La Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche

Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 12 maggio 2016 definisce le modalità di trasmissione dei bilanci e dei dati contabili degli enti locali alla banca dati delle Amministrazioni pubbliche (BDAP) di cui all’articolo 13 della legge n. 196 del 2009.

Il decreto prevede la trasmissione del bilancio di previsione, del rendiconto della gestione e del bilancio consolidato entro 30 giorni dall’approvazione, comprensivi dei relativi allegati, del piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio, nonché dei dati contabili di previsione e di rendiconto secondo la struttura del piano dei conti integrato. Gli enti locali e regionali in contabilità economico patrimoniale sono tenuti alla trasmissione del budget economico e del bilancio di esercizio a decorrere dal 2017.  La mancata trasmissione nei termini previsti dei documenti contabili alla BDAP è sanzionata a norma dell’articolo 9, comma 1-quinquies, del DL 113 del 2016. La sanzione riguarda il divieto di procedere ad assunzione di personale a qualsiasi titolo, con qualsiasi tipologia contrattuale. Le prime applicazioni della sanzione riguardano il bilancio di previsione 2017-2019 e il rendiconto 2016.

Le modalità tecniche di trasmissione dei dati alla BDAP, definite d’intesa con la Corte dei conti, sono consultabili nel sito internet della Ragioneria Generale dello Stato - Portale BDAP (http://www.bdap.tesoro.it/Informazioni/Pagine/DM-12-maggio-2016---Modalit%c3%a0--tecniche-di-trasmissione-per-invio-bilanci-alla-BDAP.aspx).

Si ricorda pertanto l'adempimento in oggetto e l'invio, entro 30 giorni dalla data di approvazione, del bilancio 2017/2019.  (a cura dello Studio Zendra)